Inside

Una nuova vita per la vecchia stazione

Dato che la piccola stazione Steinhof di Burgdorf verrà spostata, l’area finora utilizzata non sarà più usata per l’esercizio ferroviario. Qui BLS intende sfruttare tutto il potenziale e, in collaborazione con alcuni prestigiosi partner, sta progettando la costruzione di un moderno complesso edile.

Il quartiere Steinhof, a ovest del centro di Burgdorf, ha una storia piuttosto complessa. L’ex birrificio è scomparso da tempo, ma l’edificio del vecchio Park Hotel, il parco e il ristorante Steinhof sono ancora in piedi. Anche la stazione BLS, costruita alla fine del XIX secolo sulla linea Hasle-Rüegsau-Burgdorf, è una testimonianza dei tempi che furono e una fiera rappresentante dell’epoca d’oro della ferrovia. Eppure, prima o poi tutto ha una fine.

Trasferimento di una stazione

La fine della stazione Steinhof è già stata annunciata. Nella posizione attuale l’ampliamento delle infrastrutture ferroviarie sarebbe stato limitato, poiché la stazione si trova in leggera curva tra due incroci stradali. Inoltre, era assolutamente necessario migliorare la sicurezza dei passeggeri sui marciapiedi e rendere tutte le strutture pubbliche accessibili ai disabili. Oltre a ciò, in futuro la stazione avrebbe dovuto accogliere treni molto più lunghi rispetto al passato. Quindi la soluzione migliore è stata quella di spostare la stazione di circa 200 metri verso sud, nelle immediate vicinanze dell’ospedale e del centro di formazione Emme. Qui, entro la fine del 2021, sorgerà una nuova e moderna stazione. A seguito di questa decisione, BLS, in qualità di proprietaria della vecchia stazione Steinhof, si è trovata a decidere sul futuro di un’area dismessa di ben 8000 metri quadrati. Così ha pensato di dare nuovo slancio a questa zona, accordandosi con altri due proprietari di terreni privati e sviluppando un progetto comune insieme alla città di Burgdorf. Nonostante alcuni aspetti ancora da risolvere, il progetto è stato approvato.

Vivere e lavorare sulla linea ferroviaria

Il progetto, avviato dai partner di pianificazione negli anni scorsi, prevede la realizzazione di un complesso residenziale con un centinaio di appartamenti di varia metratura distribuiti in quattro nuovi edifici. I piani terra sono destinati a negozi e uffici, mentre i due edifici direttamente affacciati sulla linea ferroviaria saranno di proprietà di BLS. Tuttavia, l’intenzione dei tre proprietari di terreni è quella di vendere interamente il nuovo complesso sotto il nome di «Q34», acronimo di «quartiere» e «3400» (numero postale di avviamento di Burgdorf). L’idea è quella di creare un luogo vivace dove vivere e lavorare, che sia attraente sia per i residenti che per i passanti grazie ai generosi spazi esterni e al collegamento ferroviario. Il progetto è il risultato di una procedura di prova da cui è emerso vincitore un consorzio tra gli studi Team K (Burgdorf) e Rollimarchini (Berna). Mentre la città di Burgdorf sta preparando il piano di azzonamento, gli architetti stanno già lavorando ai dettagli del complesso. I primi residenti dovrebbero potersi trasferire qui già nel 2022.

Sei aree BLS libere per nuove idee

Burgdorf Steinhof non è un caso isolato. Infatti, BLS possiede diverse proprietà il cui uso è cambiato o cambierà nel corso del tempo. In particolare, sono sei le aree che in futuro non saranno più necessarie per l’attività ferroviaria di BLS e che, per le loro potenzialità, risultano interessanti per l’azienda: in particolare si tratta di Suttergut (sempre a Burgdorf), Berna Bümpliz Nord, Köniz Liebefeld, Spiez e Schwarzenburg, oltre naturalmente a Steinhof. Tutte queste aree verranno destinate a nuovi utilizzi. «Lo stato di avanzamento dei progetti varia da luogo a luogo», afferma Joël Buntschu, responsabile di progetto e sviluppo area presso BLS Immobilien, «ma vorremmo realizzarli tutti entro i prossimi 5-15 anni. In alcuni casi (come Steinhof) collaboriamo con partner privati, mentre in altri agiamo da soli. Ovviamente lavoriamo sempre a stretto contatto con il Comune. In futuro l’attenzione si concentrerà ovunque sull’edilizia abitativa».

Integrazione all’attività di trasporto

BLS sta ampliando il proprio raggio d’azione: oltre al trasporto di persone e merci su rotaia, su strada e per via navigabile, ora realizza e gestisce anche edifici residenziali e commerciali. Per questo la società ha fondato la filiale BLS Immobilien AG. Il suo portafoglio comprende le sei aree di sviluppo sopra menzionate e le due sedi aziendali BLS a Berna e Burgdorf, ma non le altre proprietà necessarie per l’esercizio ferroviario vero e proprio. Così, come spiega Joël Buntschu, l’obiettivo dell’impresa è quello di conservare e sviluppare le proprietà nel lungo periodo: «Siamo una realtà piccola e snella, capace di reagire prontamente alle opportunità che ci vengono offerte». Chiaramente in una prima fase BLS dovrà soprattutto investire, ma presto le aree dismesse inizieranno a dare frutti. Così le future entrate saranno utilizzate per la manutenzione degli immobili e per eventuali nuove costruzioni e il nuovo ramo di attività di BLS potrà rafforzare le basi economiche dell’azienda nel lungo periodo.

Sviluppo edilizio verso l’interno

Quando ex aree ferroviarie BLS si trasformano in quartieri moderni che offrono vivacità e un’elevata qualità di vita, anche le comunità locali ne traggono beneficio. Per gran parte di esse, sono ormai lontani i tempi in cui si poteva costruire quasi ovunque senza restrizioni. Infatti, in molti luoghi oggi è possibile costruire esclusivamente secondo il principio della densificazione urbana oppure soltanto quando si scoprono lacune costruttive e i terreni dismessi devono essere destinati a un nuovo utilizzo. Per fare un esempio concreto, è da circa 20 anni che Burgdorf sta crescendo solo verso l’interno e, attualmente, i progetti avviati in questo senso sono dodici. Tutti questi, proprio come il complesso previsto nell’area dell’ex stazione Steinhof, dovrebbero contribuire a far sì che Burgdorf rimanga una città vitale dal punto di vista sia residenziale che commerciale.

 

Testo: Mike Sommer
Immagini: BLS, Rollimarchini AG

0 di 0 Documenti multimediali
    Di più
    Area di sviluppo
    Immobilien Arealentwicklung
    Burgdorf Steinhof

    Poiché la stazione Burgdorf Steinhof deve essere spostata verso l’ospedale, il terreno dell’attuale stazione ferroviaria rimane libero per realizzare un complesso misto di locali commerciali e spazi abitativi.

    Di più
    Prestazioni per terzi
    Immobili
    Di più
    Medienmitteilung 05.09.2017
    BLS wertet Bahnareale auf

    Die BLS will ehemalige Bahnareale mit Entwicklungspotenzial sinnvoll nutzen und neuen Wohn- und Arbeitsraum in den Ortszentren schaffen. Bei sechs Grundstücken auf ihrem Netz sieht die BLS besonderes Entwicklungspotenzial. Gestern hat sie hierfür die Tochtergesellschaft BLS Immobilien AG gegründet.

    Di più
    Altri articoli «gazette»
    Scendere a…
    Aussteigen Schwarzwasser Titel
    Schwarzwasserbrücke - Ciottoli sul pelo dell’acqua, bagni e carne ai ferri

    Convincere i Bernesi ad andare su un fiume che non sia l’Aare non è facile, ma i fiumi Sense e Schwarzwasser ci riescono sempre. La loro profonda gola di arenaria è un posto ideale per trascorrere una giornata estiva con gli amici o la famiglia.

    Di più
    Primo piano
    La folgorante ascesa degli Alpinisti
    Di più
    Vista della finestra
    Fensterblick Giessbach See
    Una cascata come fonte di ispirazione

    Quando il battello di linea BLS parte da Brienz in direzione di «Giessbach See», la vista sulla natura è semplicemente meravigliosa: le cascate del Giessbach non entusiasmano solo escursionisti e turisti, ma sono fonte di ispirazione anche per molti scrittori e compositori.

    Di più
    Viaggi
    Maligna Lake
    «Best of» Canada
    Di più
    Inside
    Inside Kambly Zug Rosa Angeli 2
    La fata buona sul treno Kambly
    Di più
    Colonna di Bänz Friedli
    Kolumne Baenz Friedli
    Il sole, prima o poi
    Di più
    Newsletter