Scendere a…

Coregone croccante dal lago di Schiffenen

Scendendo dal treno alla stazione Schwarzwasserbrücke, è impossibile non notarlo: con il giardino curato, l’enorme terrazza, il laghetto con i pesci e il circuito pit pat, il ristorante Zur Schwarzwasserbrücke invita a fermarsi per una sosta rinfrescante o una cena all’insegna del relax.

Insegna dorata su sfondo rosso vino, travi grigie, scuri rossi e porta in legno chiaro: l’edificio si erge maestoso tre le luci della sera. Già dal marciapiede notiamo il giardino con le ampie siepi, il rosmarino fiorito e i numerosi rosai. La serata è mite, la terrazza è coperta, quindi, anziché nella tradizionale «Sääli» rivestita in legno, ci accomodiamo sulla grande terrazza dietro la casa: con una capacità di circa 120 persone, è il luogo perfetto per il relax domenicale quando c’è bel tempo, un caffè, una dolce pausa o feste e banchetti. Questa sera l’atmosfera è piacevolmente tranquilla sotto il tetto alto a strisce rosse e bianche e, grazie alla luce indiretta, l’ambiente è avvolto da una luce soffusa.

Sul tavolo: pesce tipico della regione

I piatti del menu sono di alta qualità e comprendono classici come la cotoletta di vitello con patatine fritte, la scaloppina alla panna o i tipici canestrini ripieni meglio noti come «Pastetli». L’offerta è ampia anche per gli ospiti vegetariani e i bambini, che possono contare su un’intera pagina di piatti tra cui scegliere. Il menu proposto a pranzo è ottimo: con 22.50 franchi o 20.50 franchi per la variante vegetariana viene servita anche insalata, zuppa, acqua minerale da 3 dl e caffè. La carta dei vini è ben strutturata ed è principalmente composta da etichette svizzere, anche se non mancano Bordeaux e alcuni classici spagnoli e italiani. Infine, la carta dei dolci propone varianti classiche di gelato o panna cotta al caramello.

Come antipasto scegliamo sei lumache al burro cremoso alle erbe (CHF 14.–), mentre come piatto principale prendiamo il coregone arrosto con salsa al vino bianco e riso (CHF 31.50) e il roast beef con insalata mista (CHF 27.50). Quando ci interroghiamo sulla provenienza del pesce, la simpatica cameriera ci risponde immediatamente che il persico viene pescato nel lago di Morat, mentre il coregone proviene dal lago di Schiffenen. L’acqua in cui i pesci hanno nuotato scorre a pochi chilometri da qui a Laupen insieme al fiume Schwarzwasser, che possiamo ammirare dal ponte.

Delicate lumache in un paradiso per famiglie

Le lumache vengono servite in una ciotola con bordi arrotondati e un cucchiaio speciale. Chiedendo alla cameriera, ne riceviamo immediatamente uno aggiuntivo. Queste prelibatezze provengono dalla Francia e la loro consistenza ci ricorda le seppie ben preparate: per lo più molto tenere, alle volte più croccanti. Il burro alle erbe è eccellente e lo gustiamo fino all’ultimo boccone con squisito pane scuro. Gli altri ospiti ordinano principalmente cotoletta con patatine fritte o insalata estiva, anche se dal nostro tavolo vediamo servire alcune ali di pollo.

Gli arredi sulla terrazza sono semplici e funzionali: comode sedie in plastica, una tovaglia a motivi rossi, una cestina con aromi, condimenti e pepe. Il servizio è efficiente e cordiale e c’è sempre tempo per una breve chiacchierata. Un grande vantaggio per le famiglie è l’ambiente circostante: con accesso diretto dalla terrazza, il ristorante è dotato di un circuito pit pat (una sorta di minigolf da tavolo), il laghetto con i pesci, un pollaio e un parco giochi con scivolo. Tra i tavoli c’è abbastanza spazio perché ognuno possa muoversi liberamente e godersi la serata secondo i propri gusti.

Gnocchi cechi in inverno

Già dall’aspetto il piatto principale sembra molto gustoso: i tre filetti di coregone, ben disposti sul piatto e decorati con crescione, riso e spinaci, si contraddistinguono per i tocchi di colore dati dai pomodorini e dai petali di fiori essiccati. Il roast beef è disposto su due generose file ed è impreziosito da una tavolozza colorata di verdure (carote, sedano, barbabietole, lattuga). Il pesce arrosto è croccante, la salsa al vino bianco con un pizzico di zafferano è molto gustosa e gli spinaci con l’aglio sono una vera bontà. Per quanto riguarda il roast beef, convince soprattutto la qualità della carne e la salsa tartara. Le porzioni sono così abbondanti e generose che non ordiniamo neppure il dessert, anche se la carta dei dolci è davvero invitante.

A un certo punto lo chef Ales Kopca ci raggiunge al tavolo. Lavora allo Schwarzwasserbrücke da un anno e mezzo, ma è una vita che cucina. Quando parla ride sempre: è cresciuto in Repubblica Ceca, vive in Svizzera da ormai cinque anni e qui si sente a casa. Il concetto gastronomico dello Schwarzwasserbrücke si basa principalmente su piatti svizzeri, che prepara con piacere. Il cibo del suo paese è spesso un po’ pesante, ma naturalmente è anche molto gustoso. «Ogni tanto aggiungo qualche piatto della mia terra nel menu, come ad esempio gli gnocchi di patate in inverno», ammette Kopca con la sua caratteristica risata.

Testo e immagini: Mia Hofmann

Di più su Schwarzwasserbrücke
Scendere a…
Aussteigen Schwarzwasser Titel
Schwarzwasserbrücke - Ciottoli sul pelo dell’acqua, bagni e carne ai ferri

Convincere i Bernesi ad andare su un fiume che non sia l’Aare non è facile, ma i fiumi Sense e Schwarzwasser ci riescono sempre. La loro profonda gola di arenaria è un posto ideale per trascorrere una giornata estiva con gli amici o la famiglia.

Di più
Scendere a ...
Aussteigen Schwarzwasser Tipps
Suggerimenti gastronomici, per eventi ...
Di più
Scendere a…
Consigli fai-da-te all’aperto
Di più
Altri articoli «gazette»
Primo piano
La folgorante ascesa degli Alpinisti
Di più
Vista della finestra
Fensterblick Giessbach See
Una cascata come fonte di ispirazione

Quando il battello di linea BLS parte da Brienz in direzione di «Giessbach See», la vista sulla natura è semplicemente meravigliosa: le cascate del Giessbach non entusiasmano solo escursionisti e turisti, ma sono fonte di ispirazione anche per molti scrittori e compositori.

Di più
Viaggi
Maligna Lake
«Best of» Canada

Tra metropoli, spiagge e montagne: il viaggio di gruppo di tre settimane organizzato da BLS in Canada va alla scoperta del meglio di questo paese selvaggio. Per l’accompagnatrice di viaggio Léonie Brunschwyler è un po’ come tornare a casa.

Di più
Inside
Inside Kambly Zug Rosa Angeli 2
La fata buona sul treno Kambly
Di più
Colonna di Bänz Friedli
Kolumne Baenz Friedli
Il sole, prima o poi
Di più
Inside
Una nuova vita per la vecchia stazione

Dato che la piccola stazione Steinhof di Burgdorf verrà spostata, l’area finora utilizzata non sarà più usata per l’esercizio ferroviario. Qui BLS intende sfruttare tutto il potenziale e, in collaborazione con alcuni prestigiosi partner, sta progettando la costruzione di un moderno complesso edile.

Di più
Rivista clienti
Twannbachschlucht
Rivista clienti «gazette»
Leggere
Newsletter
PDF herunterladen
0 di 0 Documenti multimediali