Viaggi

Il viaggio di un ferroviere

Dall’autunno scorso Ernst Zimmermann ha un nuovo compito: oltre al Centro viaggi Berna Weissenbühl, dirige anche l’agenzia postale integrata. Anche nei 45 anni precedenti si è reinventato più volte. Uno sguardo al passato.

Ernst Zimmermann con 45 anni di servizio è un autentico veterano di BLS. Ma ci dica, ha sempre avuto il virus del ferroviere?

In realtà no. Entrare nelle ferrovie non è mai stato il mio sogno. Da giovane volevo trovare un buon impiego alla Posta. Il fatto che ora, ormai alla fine della mia carriera professionale, la Posta torni di nuovo in gioco è una svolta interessante. E anche il modo in cui è successo va bene.

Cambiare è stata sempre una parola chiave nel suo lavoro, giusto?

Esatto. Quando sono entrato in BLS nel 1974 i tempi erano completamente diversi. Ho imparato il mestiere di disponente d’esercizio. O, in parole povere, capostazione. Oltre all’attività quotidiana allo sportello, il lavoro prevedeva una serie di altre attività completamente diverse. Per esempio la preparazione di treni e merci, se necessario anche lubrificando a mano gli scambi. Era sempre più richiesta anche l’abilità manuale./p>

Cosa le è rimasto del periodo da giovane capostazione?

Sicuramente i tanti viaggi. Non sono mai rimasto a lungo in una stazione. Come giovane collaboratore dovevo fare un po’ da jolly, mi mandavano dove c’era bisogno. Nella mia carriera ho avuto modo di lavorare in una ventina di stazioni ferroviarie. Ad un certo punto ho perso il conto./p>

Il viaggio è diventato poi centrale anche in un altro contesto, la trasformazione delle stazioni BLS in Centri viaggi.

È vero. In realtà la vendita di viaggi di vacanza non è mai stata l’attività principale. A Berna Weissenbühl, però, è sicuramente capitato qualche cliente che voleva prenotare un viaggio importante. Il piacere di viaggiare anche in privato è tornato utile. Tuttavia, non sono amante del classico viaggio in aereo; preferisco il treno o il traghetto, ad esempio dalla Germania settentrionale ai Paesi baltici./p>

 

Testo: Marc Perler
Foto: Beat Remund

0 di 0 Documenti multimediali
    Di più...
    Servizi

    Altri articoli «gazette»
    Scendere a ...
    Aussteigen in Neuenburg Titel
    Benvenuti nella Belle Époque

    Un viaggio al tempo attraverso Neuchâtel

    Scoprire
    Primo piano
    Bluemlisalp
    Il letargo del «Blümlisalp»

    In inverno BLS ha tirato a lucido il «Blümlisalp» per la nuova stagione: pavimenti levigati, alghe rimosse dalla carena, sostituzione di uno dei due motori diesel e dotazione di un filtro antiparticolato.

    Leggere
    Vista della finestra
    Le gobbe di Huttwil
    Scoprire
    Inside
    Largo agli autobus ibridi

    BLS acquista sette autobus ibridi con motori elettrici e diesel, facendo così un primo passo nella costituzione di una flotta di autobus elettrici.

    Scoprire
    In viaggio
    Unterwegs mit Bänz Friedli
    Bänz Friedli
    Video
    Suggerimento
    Una dichiarazione d’amore alla natura

    Roland Zoss, l’autore del topolino svizzero Jimmy Flitz e dell’ABC Xenegugeli, racconta ora in 28 canzoni l’essenza degli alberi, dal pino cembro al cipresso.

    Leggere
    Rivista clienti «gazette»
    Abbonarsi alla rivista per i clienti

    Consegniamo la Sua lettura direttamente a casa Sua.

    Di più
    Rivista clienti
    Archivio Magazine Clienti

    Qui potete trovare tutti i numeri della gazzetta

    Di più
    Newsletter