Progetti di costruzione

Rinnovamento viadotto sulla Sarina e ampliamento a doppio binario Mauss–Gümmenen

Il viadotto sulla Sarina: dal 1901 attraversa la Sarina e l’ampia vallata. È una delle opere più spettacolari di BLS ed è protetta per il suo valore artistico. L’azienda vuole adeguarlo ai requisiti odierni e conservarne la storia, rinnovandolo completamente. Inoltre, pianifica di potenziare su doppio binario l’intero tratto tra Mauss e Gümmenen.

Il viadotto sulla Sarina sulla tratta Berna–Neuchâtel ha oltre 115 anni. In corrispondenza degli archi e dei pilastri, l’opera muraria presenta danni dovuti al gelo e crepe da risanare, dovute all’usura del tempo. Anche il letto del binario esistente sul viadotto, installato tra il 1958 e 1980, presenta difetti di tenuta che causano ulteriori infiltrazioni d’acqua nell’opera muraria. Il ponte con struttura in acciaio, poi, è ormai obsoleto. Per far sì che il viadotto sia anche in futuro un’infrastruttura efficiente, BLS lo rinnova completamente ampliandolo contestualmente su doppio binario. A tale scopo completa il doppio binario continuo sul tratto Berna–Gümmenen. Il costo previsto del progetto è di 45 milioni di franchi.

Monumento di importanza nazionale

L’opera muraria lunga 400 metri è composta da un viadotto in pietra naturale e un ponte con struttura in acciaio che attraversano la vallata e la Sarina. Dalla parte di Gümmenen si trova anche una diga lunga 450 metri.

Il viadotto è una testimonianza dello sviluppo industriale e tecnico degli inizi del XIX secolo ed è inserito nell’inventario edilizio del Canton Berna come oggetto da tutelare. Significativo elemento nel paesaggio della valle della Sarina, l’intero viadotto è un monumento di importanza nazionale, dal grande valore storico-culturale.

Per conservare anche il valore estetico del viadotto con la realizzazione del doppio binario, BLS ha definito le condizioni quadro con il supporto della Commissione federale dei monumenti storici (CFMS) e per la protezione della natura e del paesaggio (CFNP). Quindi la variante migliore è stata selezionata nel quadro di un mandato di studio.
Il progetto vincitore è stato proclamato nel 2013. BLS è molto soddisfatta della scelta, perché il progetto unisce ottimamente il carattere dell’opera originaria con tutti i requisiti di un’infrastruttura innovativa e moderna.

Cosa cambia

  • La modifica più evidente è il nuovo ponte in acciaio e calcestruzzo con puntoni di diversa inclinazione sulla Sarina. Per il resto, il carattere del viadotto resta perlopiù inalterato. Considerato lo stato in cui si trova il ponte con struttura in acciaio, entro il 2025 sarebbe stato necessario sostituirlo anche senza l’ampliamento a doppio binario.
  • I pilastri e l’arcata del viadotto saranno riparati e nella parte alta sarà rifatta l’impermeabilizzazione.
  • La diga lunga 450 metri dalla parte di Gümmenen (ovest) dovrà essere allargata e quindi ampliata per poter installare un secondo binario.
  • Per il doppio binario saranno ampliati anche cinque pilastri sul lato di Mauss (est).
  • Sul lato est, invece, per far posto al secondo binario sarà necessario ingrandire il tratto in pendenza. A tale scopo si dovrà spianare una parte del pendio.
  • Il letto in calcestruzzo in cui è posato il binario sarà rimosso e sostituito da uno più largo per il doppio binario, che sarà posato lungo i suoi 400 metri, ovvero sui 22 archi in pietra, sul nuovo ponte in acciaio e sugli altri cinque archi sul lato est della Sarina.

BLS sfrutta le sinergie di un progetto vicino

BLS opera con spirito imprenditoriale ma anche in modo sostenibile e cercando di gestire con cura le risorse disponibili. Per questo pianifica i lavori in modo da poter sfruttare sinergie con un progetto vicino. A est del viadotto sulla Sarina si trova infatti un ulteriore grande cantiere di BLS che sarà avviato nel 2018 per l’ampliamento a doppio binario della galleria di Rosshäusern.

Per un bilancio positivo sull’ambiente, BLS sfrutta le seguenti sinergie:

  • Nel progetto «galleria di Rosshäusern» è già stato previsto un determinato volume di ghiaia dal cantiere d’estrazione di ghisa Mädersforst per il terrapieno della diga presso il viadotto sulla Sarina. Il terrapieno della diga è necessario per il suo ampliamento che permette l’installazione di un secondo binario.
  • Appena rimossi gli impianti da costruzione attorno alla galleria di Rosshäusern, sarà possibile sfruttare per il viadotto sulla Sarina anche la ghiaia che diverrà disponibile nel quadro dallo smantellamento dei luoghi d’installazione e delle strade di servizio al cantiere.
  • L’area attorno alla vecchia galleria di Rosshäusern sarà ricoltivata. Poiché anche per l’ampliamento a doppio binario in corrispondenza del viadotto sulla Sarina sarà necessario abbattere degli alberi, BLS ha già previsto superfici per il rimboschimento nell’area di ricoltivazione.

Dati principali

  • Inizio dei lavori di costruzione: autunno 2018
  • Fase di costruzione intensiva di 5 settimane con chiusura della linea e sostituzione dell'autobus tra Brünnenenen e Gümmenenen: dal 5 luglio 2020 al 9 agosto 2020.
  • Messa in servizio prevista: fine 2021
  • Costo: i costi complessivi della ristrutturazione ammontano a 45 milioni di franchi.
0 di 0 Documenti multimediali

    Qual è il motivo del progetto?

    Si conserva un monumento di importanza nazionale, aggiornandolo contestualmente all’ultimo stato della tecnica.

    L’ampliamento a doppio binario significa per i viaggiatori treni più puntuali sulla tratta Berna–Neuchâtel e per BLS un potenziamento della flessibilità operativa. Con un doppio binario più lungo, i treni che si incrociano non devono più aspettare. In questo modo i ritardi si ripercuotono meno rapidamente sui treni successivi. Ciò è importante per offrire in futuro viaggi del RegioExpress tra Berna e Neuchâtel ogni mezz’ora.

    Il tempo di percorrenza sulla tratta Berna–Neuchâtel si riduce perché la tratta parziale potrà essere percorsa in futuro a un massimo di 160 km/h anziché 90 km/h.

    Con il doppio binario, BLS è pronta a promuovere senza problemi futuri miglioramenti dell’offerta su questa tratta.

    0 di 0 Documenti multimediali
      Progetti di costruzione
      Flueelebach-wird-offengelegt
      Ampliamento a doppio binario Rosshäusern–Mauss

      Il grande cantiere sulla tratta Berna–Neuchâtel. Il cuore dell’opera è la galleria di Rosshäusern lunga due chilometri.

      Di più
      Progetti di costruzione
      Bauprojekt Guemmenen Arbeiter
      Modernisierung Bahnhof Gümmenen
      Di più
      Progetti di costruzione
      Rumore dei cantieri e altri disagi

      I lavori di costruzione fanno rumore

      Di più
      Newsletter