Progetti di costruzione

Ampliamento a doppio binario Rosshäusern–Mauss

Grande cantiere sulla tratta Berna–Neuchâtel: BLS ha costruito una nuova tratta a doppio binario tra Rosshäusern e Mauss. Il cuore dell’opera è stata la galleria di Rosshäusern lunga due chilometri, che sostituisce un tratto pieno di curve e la galleria a un solo binario costruita nel 1901. La nuova tratta a doppio binario accorcia i tempi di percorrenza, divenendo la premessa per futuri miglioramenti dell’offerta.

La tratta ferroviaria Berna–Kerzers–Neuchâtel misura 43 km e dispone di un solo binario per due terzi della sua lunghezza. Ciò limita l’efficienza, compromette l’organizzazione dell’orario e causa ritardi ai treni. Un punto nevralgico rappresentava soprattutto il tratto di 3,7 km tra la stazione di Rosshäusern e il viadotto sulla Sarina. Questo tratto è stato potenziato con un doppio binario.

0 di 0 Documenti multimediali

    Dati principali dell’ampliamento a doppio binario

    Inizio dei lavori di costruzione: 2012

    Messa in servizio: 3 settembre 2018. Lavori conclusivi entro il 2020

    Costo: i costi complessivi per l’ampliamento a doppio binario e il rinnovamento della stazione di Rosshäusern si aggirano sui 265 milioni di franchi. La Confederazione e i Cantoni Berna, Friburgo e Neuchâtel partecipano finanziariamente all’ampliamento a doppio binario.

    Qual è il motivo del progetto?

    Il nuovo percorso perlopiù dritto accorcia la tratta di 300 m e permette ai treni di circolare a 160 km/h anziché a 90 km/h. Ciò riduce il tempo di percorrenza sulla tratta Berna–Neuchâtel.

    • L’ampliamento a doppio binario significa per i viaggiatori treni più puntuali sulla tratta Berna–Neuchâtel e per BLS un potenziamento della flessibilità operativa. Con un doppio binario più lungo, i treni che si incrociano non devono più aspettare. In questo modo i ritardi si ripercuotono meno rapidamente sui treni successivi.
    • BLS ha costruito la nuova galleria a doppio binario secondo gli ultimi standard di sicurezza. Come uscita d’emergenza, nel centro della galleria è stato realizzato un vano alto 50 m con scale ed ascensore, che compare in superficie come piccola costruzione rotonda nei pressi del villaggio di Rosshäusern. Il tratto ricco di curve è stato rettificato, evitando dispendiosi lavori di ristrutturazione della vecchia tratta e alla vecchia galleria.
    • La stazione di Rosshäusern è già stata completamente modernizzata tra il 2012 e il 2013. L’intero impianto di marciapiedi rispetta ora le disposizioni della Legge sull’eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (LDis). Nell’area della stazione BLS ha eretto anche barriere antirumore a protezione delle zone residenziali adiacenti

    Tappe importanti del cantiere

    Il 2 giugno 2015 è stata azionata l’ultima carica esplosiva nella galleria. Gli ultimi metri di pietra della canna della galleria lunga 1910 metri sono stati così scavati nella metà superiore.

    Dalla caduta dell’ultimo diaframma a metà 2015, i lavori interni della galleria procedevano fino alla metà 2017. Dopo, BLS ha costruito binari, linee di contatto e tutti i sistemi di controllo e sicurezza nella galleria, in vista della messa in servizio nell’autunno del 2018.

    A partire dal 2018 la vecchia tratta ferroviaria sarà smantellata. La galleria a binario unico di oltre 110 anni con i suoi portali murati in pietra da taglio sarà mantenuta come testimonianza storica. Inoltre sarà ristrutturata per quanto necessario. Ciononostante non sarà accessibile al pubblico. La tratta ferroviaria in disuso sarà completamente smantellata e il Flüelebach canalizzato sarà ricoltivato. Inoltre, sarà ristrutturato anche il ponte presso il Schnuremüli.

    Il progetto con i lavori conclusivi e gli interventi di ricoltivazione e rimozione delle strade di servizio cantiere sarà terminato da BLS entro il 2020.

    Come nasce una galleria?

    BLS ha iniziato i lavori di scavo della galleria nella primavera del 2013. Il brillamento nella roccia esistente, composta perlopiù in pietra arenaria e marna, ha rappresentato una grande sfida perché a contatto con l’aria e con l’acqua il materiale diventa rapidamente instabile. A causa di questo contesto geologico difficoltoso, nel gennaio del 2014 è stato cambiato metodo di avanzamento. Anziché usare il brillamento completo da est usato fino a quel momento, si è passati al cosiddetto avanzamento in calotta con ombrello di infilaggi.

    Questa procedura prevede inizialmente il brillamento della metà superiore della galleria, la calotta. Come rivestimento di protezione, prima dell’esplosione nel soffitto della galleria viene trivellata una sezione di tubi in acciaio. Solo dopo l’apertura della calotta, nel secondo passaggio viene spianata la metà inferiore della galleria, lo strozzo.

    Dopo la caduta dell’ultimo diaframma, è necessario innanzitutto riempire con calcestruzzo spruzzato gli sbalzi a gradino creati dalle trivellazioni dell’ombrello di infilaggi nell’arcata della galleria. I lavori interni della galleria e il rivestimento con uno strato impermeabile richiedono infatti una superficie possibilmente piana. Il riempimento di queste «punte» dura da tre a quattro mesi.

    A quel punto si può iniziare con lo scavo dello strozzo, la metà inferiore della galleria.

    Scavo della galleria con avanzamento a brillamento

    Ecco come funziona l’avanzamento a brillamento:

    1. Ombrello di infilaggi
      A contorno del cavo vengono trivellati nella roccia tubi da 15 m di lunghezza. Questi creano un ombrello di protezione sotto cui può avvenire lo scavo del tunnel.
    2. Brillamento
      Sotto all’ombrello di infilaggi si procede con brillamenti della roccia in tappe di 2 m circa.
    3. Evacuazione del materiale di scavo
      Un caricatore pneumatico carica il materiale di roccia fatto esplodere su dumper per il trasporto in discarica.
    4. Archi d’acciaio
      La sezione scavata viene assicurata con archi d’acciaio a una distanza di un metro.
    5. Calcestruzzo
      Tra gli archi in acciaio, arcate e pareti vengono assicurate con calcestruzzo.
    6. Materiale di scavo aggiuntivo
      Con la trivellazione dell’ombrello di infilaggi si genera più materiale di scavo che con il metodo di avanzamento originariamente previsto.
      Allo stesso tempo per la costruzione della galleria è necessaria più ghiaia.
    7. Riempimento profilo dentato
      Dopo la caduta dell’ultimo diaframma è necessario riempire con calcestruzzo spruzzato gli sbalzi a gradino creati dalle trivellazioni dell’ombrello di infilaggi nell’arcata della galleria.
    0 di 0 Documenti multimediali

      Caduta dell’ultimo diaframma

      0 di 0 Documenti multimediali

        Scavo strozzo

        0 di 0 Documenti multimediali

          Lavori interni

          0 di 0 Documenti multimediali

            Misure nel rispetto dell’ambiente

            Sul versante occidentale il progetto di costruzione tocca un’area naturale protetta difficilmente accessibile. Diverse misure contribuiscono a ridurre al minimo o a compensare gli interventi a scapito di natura, paesaggio e ambiente:

            • Smantellamento della vecchia tratta
            • Ricoltivazione del Flüelebach
            • Spostamento della linea aerea BKW tangente nel suolo
            • Concetto di progettazione nel rispetto del panorama e dei residenti
            • Gestione ottimizzata del materiale

            Ricoltivazione Flüelebach

            Il Flüelebach canalizzato e perlopiù coperto da tracciato deve tornare a seguire il suo corso naturale. La ricoltivazione è un vantaggio per l’habitat di caprioli, volpi, tassi, lepri, cervi e castori. L’area diventerà attraente anche come meta di villeggiature brevi.

            Gestione intelligente del materiale

            Lo scavo della galleria genera circa 420'000 metri cubi di materiale da scaricare. D’altra parte, il cantiere richiede circa 330'000 metri cubi di ghiaia come materiale di costruzione e per la produzione di calcestruzzo. BLS sposta letteralmente le montagne. Per svolgere il trasporto di materiale nel maggior rispetto possibile dei residenti e dell’ambiente si procede come segue:

            • Estrazione di ghiaia e caricamento di materiale a Mäderforst nei pressi del cantiere della galleria
            • Rimozione del materiale di scavo attraverso la galleria e le strade di servizio al cantiere
            • Produzione di calcestruzzo in cantiere. In questo modo si evitano lunghi tragitti di trasporto e numerosi viaggi di camion sulle strade pubbliche.
            0 di 0 Documenti multimediali

              Mitigare gli effetti del cantiere

              Circolazione in cantiere e messa in sicurezza dei percorsi per raggiungere le scuole

              Nonostante la gestione intelligente del materiale, ogni giorno sono necessari in media 140 trasporti di cantiere che transitano sulle strade, ovvero un camion ogni 4 minuti. Durante le fasi più intense possono essere anche molti di più. Ciò rappresenta un pericolo soprattutto per i bambini che vanno a scuola. In collaborazione con i comuni, BLS ha quindi attuato una serie di misure per mettere in sicurezza i percorsi per raggiungere le scuole: tra queste vi sono una pista ciclabile lungo la vecchia Bernstrasse a Heggidorn, trasformazioni costruttive lungo i tragitti di trasporto, una riduzione del limite di velocità, istruzioni di circolazione e un servizio scuolabus.

              Dissodamenti e rimboschimenti

              Per la cava di ghiaia a Mäderforst e per la costruzione di tracce i dissodamenti sono inevitabili. Al termine dei lavori le superfici dissodate vengono nuovamente rimboschite e, dove non è possibile, vengono attuati dei rimboschimenti sostituitivi.

              Sentiero attorno al cantiere della galleria

              A piedi al cantiere

              Il cantiere ferroviario è circondato da sentieri. È importante restare sui sentieri d’escursione segnalati! Rispettate la natura e portate con voi i vostri rifiuti. Grazie!

              Durate approssimative dei percorsi:
              Centro informazioni–Schnurrenmühle–Flüelenmüli: 1 ora e ½ circa
              Centro informazioni–Spengelried–Flüelenmüli: 1 ora e ¼ circa

              Ulteriori informazioni sulla carta escursionistica.

              0 di 0 Documenti multimediali
                Progetti di costruzione
                Nachtarbeiten
                Rumore dei cantieri e altri disagi
                Di più
                Progetti e retroscena
                Viaggiare senza barriere
                Di più
                Newsletter