Media

Politica

BLS esprime un parere

Riforma del panorama ferroviario, trasferimento del traffico, finanziamento delle infrastrutture, trasporto regionale: come principale azienda ferroviaria integrata dopo FFS, BLS ha una responsabilità particolare nella politica dei trasporti svizzera. Vogliamo onorare questa responsabilità e curare in modo consapevole il dialogo con autorità e responsabili delle decisioni.

Parere sui progetti politici

Futuro del «trasporto diretto» Documento programmatico

Il «trasporto diretto» (TD) è un fattore di successo importante del trasporto pubblico in Svizzera. Grazie a questi regolamenti, i viaggiatori possono usare un unico biglietto sulla maggior parte dei mezzi pubblici.

Questa semplicità richiede tuttavia alle circa 250 imprese di trasporto coinvolte una complessa armonizzazione dei prezzi e degli assortimenti, della distribuzione e della distribuzione di costi e proventi.

BLS si impegna per un ulteriore sviluppo di questo sistema volto al futuro sulla base delle seguenti linee guida:

  • Ridurre gli ostacoli per i clienti
  • Lavorare insieme in modo giusto e trasparente
  • Continuare a crescere con una visione comune

Pilastri del sistema di trasporto pubblico svizzero

Il «trasporto diretto» (TD) assicura la possibilità di utilizzare la maggior parte dei mezzi pubblici della Svizzera con un unico biglietto, indipendentemente dal tipo di trasporto e dall’impresa di trasporto. Si tratta quindi di una comunità tariffaria comune per la Svizzera a cui partecipano la maggior parte delle aziende di trasporto pubblico. Tra i prodotti più noti del trasporto pubblico rientrano l’abbonamento generale e l’abbonamento metà-prezzo.

Il trasporto diretto è fondato sulla Legge sul trasporto di viaggiatori (art. 16f). Questo obbliga le imprese di trasporto a una relativa organizzazione e collaborazione. I compiti del trasporto diretto comprendono la ripartizione degli introiti dei biglietti forfettari, la gestione delle tariffe, nonché il coordinamento e la standardizzazione della distribuzione. L’organismo massimo di controllo è la «Commissione strategica del trasporto diretto StAD», composta dai CEO delle principali imprese di trasporto pubblico e dal direttore dell’Unione dei trasporti pubblici.

Accanto al TD, in Svizzera esistono 18 comunità tariffarie regionali. L’armonizzazione di tariffe e assortimenti tra queste e il trasporto diretto rappresenta una grande sfida per il trasporto pubblico svizzero.

Sviluppo del traffico regionale viaggiatori su rotaia Documento programmatico

Il traffico regionale viaggiatori (TRV) su rotaia è una storia di successo: la domanda cresce senza sosta, l’offerta qualitativamente alta è costantemente potenziata e le imprese di trasporto hanno potuto migliorare notevolmente la loro efficienza negli ultimi anni.

Al contempo, il finanziamento a lungo termine dei requisiti di mercato sempre più ambiziosi rappresenta una grande sfida. Per poterla fronteggiare non è sufficiente cercare sempre nuove fonti di finanziamento. Oltre a ciò, è importante strutturare i sistemi di controllo e stimolo di committenti, imprese di trasporto e passeggeri in modo che il sistema TRV possa continuare a crescere nel lungo termine, operare efficientemente ed essere sfruttato ottimamente.

BLS si impegna quindi per un ulteriore sviluppo dell’attuale procedura di prenotazione del trasporto regionale. Per gestire al meglio il sistema è necessario aumentare la sicurezza finanziaria di pianificazione, rafforzare la responsabilità imprenditoriale delle aziende di trasporto e prevedere un’adeguata partecipazione degli utenti ai costi.

BLS chiede una riforma dell’attuale sistema TRV sulla base delle seguenti linee guida:

  • Garanzia di un finanziamento a lungo termine e vincolante
  • Garanzia di una gestione efficace da parte della Confederazione
  • Creazione di stimoli imprenditoriali per le aziende di trasporto
  • Rafforzamento del finanziamento degli utenti

Imminente squilibrio finanziario nel TRV

Profitti stagnanti

  • Indennità stagnanti (pressione al risparmio del settore pubblico)
  • Ambito d’azione limitato per gli adeguamenti tariffari (accettazione politica/vigilanza sui prezzi)

Costi in aumento

  • Investimenti materiale rotabile
  • Requisiti in aumento (qualità, sicurezza)
  • Prezzo delle tracce in aumento (2017)
  • Necessità di finanziamento cassa pensioni (riserva per fluttuazioni di valore)
Media
Comunicati stampa
Di più
Conversando con...
Progetti e retroscena
Di più
Azienda
Chi siamo
Di più
Newsletter